Quando la qualità dei tessuti si vede anche dall’etichetta.

Settore: Tessile, manifattura, moda.

Presente sul mercato dagli anni trenta del ‘900 l’azienda protagonista della case che segue, rappresenta un’eccellenza italiana del settore tessile. Con una superficie produttiva di 90.000 mq e 620 dipendenti, realizza 25 milioni di metri di tessuto all’anno partendo dal cotone, caratteristica, questa, che la classifica come unico player in Italia in grado di fornire il tessuto finito, pronto per le sartorie, partendo dalla fibra grezza.

Avendo riscontrato negli anni alcune difficoltà nell’etichettatura dei campionari, dalla qualità delle etichette alla loro durata nel tempo, dai costi dei consumabili per la stampa a quelli di manutenzione e sostituzione delle stampanti, l’azienda si è rivolta ai consulenti Axter per ottenere una soluzione che permettesse di:

  • stampare etichette in alta risoluzione con una resa grafica eccellente
  • stampare etichette applicabili su supporti speciali
  • stampare etichette che mantenessero una qualità impeccabile anche se sottoposte a continuo strofinamento
  • dotarsi di stampanti che potessero gestire la stampa di una singola etichetta o di migliaia di esse in tempi rapidi
  • dotarsi di stampanti estremamente robuste, tali da non prevedere la loro manutenzione o sostituzione ogni 3 / 6 mesi a causa di colla persa dai fogli prefustellati o picchi di lavoro improvvisi.

Nell’immagine seguente esempi di difetti riscontrati nella produzione delle etichette per i campionari con tecnologia laser: stampa parziale, colore non fissato correttamente, stampa di un foglio con una sola etichetta utilizzabile (quella mancante).

denimpost2

La scelta dei consulenti Axter è ricaduta sulle stampanti Memjet, in quanto uniche nel settore in grado di garantire:

  • alta qualità delle etichette resa possibile dalla tecnologia statica “a cascata” che consente alla carta di muoversi rapidamente attraverso la stampante, mantenendo un’eccellente risoluzione (1600 x 1600 dpi).
  • velocità di stampa, fino a 305 mm / sec
  • possibilità di stampa su un’ampia gamma di supporti, inclusi materiali opachi, lucidi, trasparenti e kraft, su etichette in bobina continua o prefustellate.
  • basso costo di esercizio; con 5 cartucce in dotazione (CMYKK ) da 0,25 lt di inchiostro cadauna, sono in grado di produrre grandi lotti con costi competitivi.

Esempi del risultato ottenuto.

Di seguito esempi di etichette ottenute con tecnologia Memjet nel rispetto delle esigenze del cliente; colore sempre pieno, scritte nitide e contrastate.

denimpost